Ricordi, matrimonio, e made (with love) in Italy: i consigli di Lazzari.

Ricordi, matrimonio, e made (with love) in Italy: i consigli di Lazzari.

Mia madre ha sempre avuto due tipi di abiti, uno per la “settimana” e uno per la “festa”. C’erano quei capi, così belli e di buona fattura che non potevano essere portati tutti i giorni, per cui avevano il privilegio di essere indossati solo nelle grandi occasioni.

Quando andavamo ad acquistarli bastava toccarli con mano per capirne la qualità: osservava il tessuto e la fodera, controllava le cuciture e, tenendo la gruccia in mano, lo osserva a braccio teso, prima davanti e poi dietro. Dopo l’acquisto, li conserva nella parte più alta dell’armadio, appesi su di un ometto con le spalline larghe e avvolti da una protezione di plastica. Ancora oggi l’aiuto spesso a cercare l’outfit giusto per una giornata speciale: mi siedo sul lettone della camera dei miei mentre Madre inizia a tirare fuori dall’armadio tutti i possibili abbinamenti e a provarli davanti alla specchiera.

Sono capi conservati con cura, realizzati in Italia e con materie prime di qualità. Un gioiello nascosto.

Questo culto “dell’abito della festa” si è un po’ perso nel tempo, surclassato dai grandi magazzini in cui la fattura dei capi e dei tessuti è meno curata, perdendo qualità.

Ci sono aziende, però, che restano fedeli alla filosofia che coniuga made in Italy, scelta dei tessuti e cura dell’abito fin da quando è ancora un’idea su carta. Una di queste è Lazzari, nata come azienda di famiglia e legata a valori antichi ma ancora attuali: il rispetto della manodopera italiana, la qualità e l’artigianalità (amata da noi come stile di vita e nell’organizzazione del nostro matrimonio) del prodotto finito. Abbiamo ascoltato la loro storia e chiesto consiglio sui pezzi forte della nuova collezione, per partecipare ad un matrimonio vestendo abiti con personalità, senza farsi dimenticare.

Sappiamo che la vostra è un’azienda di famiglia, nata nel 1977. Come si è evoluto il vostro stile negli anni?

L’azienda è nata nel 1977 e si è occupata per molti anni della produzione di collezioni per altri marchi: ad un certo punto si è sentita l’esigenza di creare e produrre le proprie collezioni portando avanti una filosofia di Made in Italy reale.

Lo stile ha seguito questa evoluzione anche se in realtà ha mantenuto alcuni elementi importanti sia da un punto di vista di ispirazione creativa che di modalità di produzione: alcune vestibilità e alcuni modelli caratterizzano ancora le nostre collezioni. Nel tempo si sono aggiunte delle varianti e delle novità, come le collaborazioni con le illustratrici che ci hanno permesso di utilizzare tessuti con pattern esclusivi.

Ci sono dettagli o linee che caratterizzano i vostri capi ed il vostro stile, rendendolo sempre riconoscibile?

La riconoscibilità è data innanzitutto dalla qualità dei materiali e dei tessuti che scegliamo, da come trattiamo la produzione del capo (cuciture, accessori, dettagli) e dalle stampe esclusive che ci distinguono sicuramente dagli altri.

Ma ora veniamo a noi:

Quali sono i capi chiave della collezione Primavera/Estate 2018 che consigliereste di indossare ad una testimone di nozze?

La collezione Primavera/Estate 2018 ci ha permesso di giocare molto con il tema del wedding: come spesso accade non solo invitate e testimoni di nozze acquistano i nostri abiti, ma anche spose che desiderano un look meno rigido e formale si innamorano di alcuni dei nostri abiti e li scelgono per il loro grande giorno. Le scelte sono tante: abiti corti o lunghi, leggerissimi o più strutturati. Colori tenui o colori più decisi. Ecco i nostri preferiti:

tra gli abiti lunghi:

l’abito con cintura intrecciata

abito lungo con cintura intrecciata

e l’abito in seta verde acqua.

abito donna lungo verde acqua

Tra i corti invece,

 l’abito con le stelline

abito corto con stelline

e l’abito con cintura a fiocco in colori pastello.

abito corto con cintura a fiocco

Infine:

Quali sono gli accessori che consigliereste per un matrimonio come il nostro: estivo, all’aperto ed in stile bohémien?

Sicuramente, i sandali con le foglioline!

sandali donna con foglioline

 

Infinite grazie a Lazzari per le fotografie e la gentilissima disponibilità!

Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.