Io, te e le nuvole!

Io, te e le nuvole!

un escursione in montagna in mezzo al bosco

Guarda amore, siamo sopra le nuvole! Penso sia il ricordo che riassuma al meglio la nostra fuga in montagna.

A settembre siamo stati ospitati dalle Dolomiti Trentine.
Siamo partiti con l’idea di riassaporare il gusto piacevole del relax, siamo ritornati con molto di più.

Il nostro viaggio iniziò accompagnati dalla pioggia che preannunciava le prossime giornate: pioggia, terme, pioggia, terme, tornare a casa. Il programma ci rattristava un po’ sinceramente, ma in fondo, ciò che importava era staccare dal caos quotidiano che ci assaliva.
Una volta arrivati, un piccolo bagliore di sole ci ha convinti a cambiarci in macchina, indossare le scarpe da trekking ed addentrarci in un’escursione. La prima, nostra, vera, escursione.
Le scale ed un bel corrimano in ferro battuto ne annunciavano la partenza. Dopo pochi gradini il corrimano era terminato, le scale erano state sostituite da rocce che vennero a loro volta sostituite da enormi radici che fuoriuscivano da un terreno ricco di foglie secche e funghi. Eravamo stati inghiottiti da centinaia di alberi. Le grandi chiome oscuravano il cielo, il bel corrimano in ferro battuto era ormai lontano ed eravamo soli. Completamente soli. Le nostre mani erano tese e ben salde nell’aiutarci a vicenda; un piccolo aiuto, apparentemente semplice, con all’interno un messaggio ben preciso: prendi la mia mano, sono qui per aiutarti. Insieme supereremo ogni ostacolo e ne usciremo sempre più uniti. È così che ebbe inizio la nostra piccola avventura.
escursioni tra le dolomiti trentino

Anche le mattine seguenti il tempo era incerto, il cielo grigio ed il termometro esterno consigliava di coprirsi bene prima di uscire. Nulla di tutto ciò aveva importanza.
Siamo abituati a delineare come “brutto” ciò che ci ostacola, ciò che non ci fa vivere l’esperienza che avevamo sognato. Ma il bello del “brutto” è proprio questo! Affrontandolo e guardandolo sotto nuovi punti di vista, impareremo che, in realtà, non è poi così male.

Ed eccoci alla volta di nuove escursioni e di nuove emozioni! Le gambe ululavano dal dolore, gli sforzi dei giorni prima si facevano sentire. Fu molto difficile, ma alla fine ci trovammo in un punto in cui i nostri cuori smisero di battere per un momento dall’emozione: le nuvole, imponenti e grigie nascondevano la vista della valle. Sopra di noi gli uccelli volteggiavano in aria, lasciandosi trasportare dal vento freddo e penetrante. Sentivamo la pioggia sbattere forte sui nostri volti: Guarda amore, siamo sopra le nuvole!
Eravamo davvero sopra le nuvole. E lo siamo ancora.

nuvole e pioggia in montagna

In questi giorni abbiamo mangiato ad ogni occasione, abbiamo camminato molto ed abbiamo avuto modo di conoscerci. I nostri cuori sono uniti da dodici anni ma ciò che poteva sembrare scontato o  consueto, è stato riscoperto in una forma completamente differente. Il bello dell’amore è anche il saper riscoprire la persona che si ha a fianco. Non vedo l’ora di sposarti.

Scopri di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.